logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Guarda Veneta

Provincia di Rovigo - Regione del Veneto


Anagrafe

Dove rivolgersi

Documenti e moduli

Carta d'Identità Cartacea

Documentazione da presentare

- 2 fototessere a colori, recenti ed uguali tra di loro, che riproducono il soggetto a mezzo busto, non di profilo e con gli occhi ben visibili e senza copricapo (ammesso solo per i cittadini che professano culti religiosi che ne obbligano l'uso). Per i requisiti delle fotografie consultare il sito della Polizia di Stato;

- la precedente carta d'identità o, in mancanza di questa, un valido documento di riconoscimento o la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato e che non siano parenti o affini dello stesso. I testimoni non sono necessari quando la carta smarrita, rubata o deteriorata sia stata rilasciata dal Comune di Guarda Veneta negli ultimi 10 anni;

- per i cittadini stranieri (paesi non appartenenti all'Unione Europea) permesso di soggiorno e passaporto, entrambi in corso di validità.

 

Riportiamo i diversi casi:
PERSONA MAGGIORENNE CON O SENZA FIGLI MINORI
Nessuna documentazione da presentare oltre quella sopraindicata.
E' necessario sottoscrivere, in sede di richiesta del documento, la dichiarazione di assenza di condizioni ostative al rilascio del passaporto di cui all'art. 3 della L. 1185/1967; per i genitori con figli minori tale dichiarazione implica anche il possesso dell'assenso all'espatrio dell'altro genitore.
In caso di mancanza di tale assenso è necessario rivolgersi al Giudice Tutelare presso il Tribunale per ottenere il nulla osta (non necessario per i genitori unici esercenti la responsabilità genitoriale).

PERSONA MINORENNE
E' sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai 12 anni, firma il documento. Sono necessari inoltre:
- un documento di riconoscimento del minore (se in possesso)
- l'assenso all'espatrio reso da entrambi i genitori o dall'unico esercente la potestà o dal tutore (munito di atto di nomina), scaricabile dalla sezione "Modulistica"; se uno dei due genitori non può essere presente allo sportello è sufficiente che sottoscriva l'assenso e lo trasmetta unitamente alla fotocopia di un valido documento di identità.
Il minore di 14 anni può recarsi all'estero purchè viaggi:
> con uno dei genitori o chi ne fa le veci: in questo caso la carta di identità del minore può riportare, su richiesta, l'indicazione del nome dei genitori o di chi ne fa le veci;
> senza la presenza di uno dei genitori o di chi ne fa le veci: in questo caso la carta di identità del minore deve essere accompagnata da una dichiarazione (disponibile presso la Questura e presso gli uffici anagrafici della città) che riporti il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto cui il minore è affidato, rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione e convalidata dalla Questura o dalle autorità consolari in caso di rilascio all'estero.

CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO
Gli iscritti all'anagrafe degli italiani residenti all'estero (Aire) possono richiedere la carta di identità all'ufficio anagrafico comunale, con le stesse modalità previste per i cittadini residenti, oppure presso le sedi consolari.

 

Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:
- i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore
- i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio
- i cittadini comunitari e appartenenti a Stato terzo.

 

Nuovo rilascio
E' possibile richiedere una nuova carta di identità:
- a partire da 180 giorni prima della scadenza
- in caso di deterioramento: deve essere restituito il documento deteriorato, altrimenti deve essere presentata denuncia di smarrimento all'autorità di Pubblica sicurezza;
- in caso di furto o smarrimento: è necessario presentare, oltre alle fotografie, la denuncia inoltrata all'autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) e un valido documento di riconoscimento;
- in caso di variazione delle generalità, ma non in caso di cambio di indirizzo.

 

Quanto Costa?
Il costo della carta d'identità è di 5,42 euro.

 

Dove:
Via Roma, 61 - 45030 GUARDA VENETA (RO)
Orari: Da Lunedì a Sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.00
E' possibile prenotare il servizio previ accordi (anche telefonici) da prendersi con l'ufficiale d'anagrafe

e-mail e fax:
E-mail : servizi.demografici@comune.guardaveneta.ro.it
Fax : 0425 487015

Per Informazioni:
E-mail: servizi.demografici@comune.guardaveneta.ro.it
Telefono: 0425 171426

 

Quanto Tempo Serve?
Termine: immediato

 

Normativa di riferimento

  • Decreto legge n. 5 del 9 febbraio 2012 "Disposizioni in materia di scadenza dei documenti d'identità e di riconoscimento".
  • Decreto legge n. 1 del 20 gennaio 2012 "Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività".
  • Legge n. 106 del 12 luglio 2011 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 13 maggio 2011, n. 70 Prime disposizioni urgenti per l'economia".
  • Legge n. 133 del 6 agosto 2008 "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, recante disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria".
  • Legge n. 3 del 16 gennaio 2003, art. 3 "Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione". 
  • D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 "Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa".
  • D.P.R. n. 649 del 6 agosto 1974 "Disciplina dell'uso della carta d'identità e di altri documenti equipollenti al passaporto ai fini dell'espatrio".
  • Legge n. 1185 del 21 novembre 1967 "Norme sui passaporti".
  • R.d. del 18 giugno 1931 n. 773, approvazione del Tulps.

 

Certificati Anagrafici

Descrizione
Il certificato è il documento rilasciato da una Amministrazione pubblica avente funzione di ricognizione, riproduzione o partecipazione a terzi di stati, qualità personali e fatti contenuti in albi, elenchi o registri pubblici o comunque accertati da soggetti titolari di funzioni pubbliche (art.1 lett. f) Dpr 445/2000).
La certificazione è dunque l’atto che consente ad una persona di dimostrare, di fronte a terzi, fatti, stati, situazioni contenuti nei pubblici registri.
I certificati anagrafici attestano i dati contenuti nell'anagrafe della popolazione residente nel Comune (Apr).

 

Quali sono
I certificati anagrafici che possono essere richiesti sono:
- stato di famiglia: è il certificato che attesta la composizione della famiglia anagrafica;
- residenza: è il certificato che attesta la residenza anagrafica di un soggetto.

Altre situazioni sono certificabili dall’ufficiale d’anagrafe qualora non vi siano gravi e motivate esigenze di pubblico interesse. Si possono quindi richiedere certificati di:
- stato libero: è il certificato che attesta l’assenza del vincolo del matrimonio (celibato/nubilato, vedovanza, libertà di stato a seguito di divorzio);
- esistenza in vita: è il certificato che comprova l’esistenza in vita del cittadino;
- cittadinanza: è il certificato che attesta la cittadinanza italiana del richiedente;
- vedovanza: è il certificato che attesta la condizione di vedovanza;
- anagrafico di nascita: è un certificato redatto sulla base delle risultanze anagrafiche (non dello stato civile) e non contiene l'ora di nascita nè eventuali annotazioni per matrimonio, divorzio, morte.

Le certificazioni rilasciate da un unico ufficio su fatti riferiti alla stessa persona devono essere raggruppate in un unico documento (art. 40 Dpr 445/2000) e sono le certificazioni plurime o contestuali.

 

Validità
La validità dei certificati anagrafici è di sei mesi dalla data di rilascio (art. 41 Dpr 445/2000).

 

Regole per il rilascio e l'utilizzo dei certificati
Dall'1 gennaio 2012 i certificati rilasciati dalla Pubblica Amministrazione devono essere utilizzati esclusivamente nei rapporti tra privati e devono riportare, pena la loro nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi" (art. 40 Dpr 28.12.2000 n. 445, come modificato dalla legge 12 novembre 2011 n. 183).
Nei rapporti con la Pubblica amministrazione la produzione di certificati deve essere sempre sostituita dalla presentazione di dichiarazioni sostitutive di certificazione. Gli accertamenti d'ufficio e i controlli su tali dichiarazioni possono essere richiesti tramite mail a servizi.demografici@comune.guardaveneta.ro.it, o tramite fax al numero 0425 487015.

 

Costo
I certificati anagrafici sono soggetti ad imposta di bollo di 16 euro, salvo le esenzioni previste dalla legge che devono essere specificate dall’interessato al momento della richiesta; sono inoltre dovuti i diritti di segreteria pari 0,52 euro per i certificati in bollo e 0,26 euro per i certificati rilasciati in esenzione.

 

Normativa di riferimento

  • Dpr n. 445 del 28 dicembre 2000 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamenti in materia di documentazione amministrativa"
  • Dpr n. 223 del 30 maggio 1989 "Regolamento anagrafico"
  • Dpr n. 642 del 26 ottobre 1972 "Disciplina dell'imposta di bollo" e successive modificazioni e integrazioni

 

Dove rivolgersi:
Via Roma, 61 - 45030 GUARDA VENETA (RO)
Orari: Da Lunedì a Sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.00

Via e-mail o fax:
E-mail : servizi.demografici@comune.guardaveneta.ro.it
Fax : 0425 487015

Per Informazioni:
E-mail: servizi.demografici@comune.guardaveneta.ro.it
Telefono: 0425 171426

 

Autenticazione del passaggio di proprietà: veicoli e beni mobili registrati

Le sottoscrizioni di atti e dichiarazioni di alienazione di beni mobili registrati e rimorchi possono essere autenticate negli uffici comunali.
Il venditore deve compilare la dichiarazione di vendita (riquadro T prima parte) sul retro del certificato di proprietà, completandola con i dati anagrafici dell’acquirente.
Per espressa disposizione del Ministero dell'Interno l'autentica deve essere eseguita in bollo da € 16,00.
Occorre presentarsi con il proprio documento di identità valido.
La firma del venditore deve essere apposta in presenza dell'ufficiale d’anagrafe che provvederà all'autenticazione.
Entro 60 giorni l’acquirente dovrà registrare la variazione consegnando il certificato di proprietà e la carta di circolazione del veicolo agli uffici del Pubblico Registro Automobilistico.
Per maggior informazioni si consiglia di visitare il sito web dell’ACI.

 

Data aggiornamento scheda

09/06/2017

Calendario

Calendario eventi
« Novembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
             
Contenuto

Primo piano

Errore.

MODIFICA VIABILITÀ VIA ROMA E VIA GIACOMO MATTEOTTI PER LAVORI DI ASFALTATURA DELLE STRADE

Si informa che sono state emanate le ordinanze di modifica della viabilità comunale per consentire i lavori di asfaltatura delle strade.

Ult.agg. 07/11/2017
Errore.

AVVISO PER LA CITTADINANZA

APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI COMUNALI

Ult.agg. 04/09/2017
Errore.

SERVIZIO SCUOLABUS 2017/2018

Ult.agg. 24/07/2017
Errore.

Incontri informativi sulle possibilità di finanziamento dei bandi pubblici GAL

Programma di Sviluppo Locale 2014-2020 (PSL) del GAL Verso ... la ''VIA VERDE DEL PO''

Ult.agg. 16/03/2017
Errore.

DENUNCIA DI APPROVVIGIONAMENTO IDRICO AUTONOMO

Entro il 31.01.2017

Ult.agg. 11/01/2017
Errore.

Uffici ed orari per il pubblico

Informazioni dagli uffici

Ult.agg. 11/01/2017
Errore.

ILLUMINAZIONE VOTIVA ANNO 2016

Avviso pagamento canone entro il 31 gennaio 2017

Ult.agg. 05/01/2017

Altre News

via Roma, 61- 45030 Guarda Veneta (RO)
TEL 0425 487090 - FAX 0425 487015

C.F. 80002210294 / P. IVA 00812780294
comune.guardaveneta@comune.guardaveneta.ro.it
PEC:
comune.guardaveneta.ro@pecveneto.it